In offerta!

Egarade BIO Crémant de Bourgogne Bailly-Lapierre

23,00 20,80

Categorie: ,
Alcol:
Momento per degustarlo: ,
Denominazione:
Formato:
Tipo di agricoltura:

Descrizione

Naso franco, succhi concentrati, bocche precise e ben definite. “Egarade” (biologico) offre un equilibrio molto “champenois”, con aromi di piccoli frutti rossi, nocciola e fiori. Al palato è perfettamente equilibrato tra cremosita’  e freschezza, cremoso alla perfezione, elegante. Rapporto qualità prezzo!

Comunione con la natura preservata che l’ha vista nascere, questa naturale espressione di Pinot Noir e Chardonnay sorprende per la sua concentrazione, profondità e mineralità.o

Un crémant brut con un basso dosaggio di 8 g di zucchero per litro. Un’espressione naturale di Pinot Nero e Chardonnay che sorprende per la sua concentrazione, profondità e – soprattutto – per la sua mineralità. Come tutte le bollicine Bailly, anche questo crémant brilla per un notevole rapporto qualità/prezzo.

L’Égarade, di casa in Borgogna, è una misteriosa passeggiata serale (deriva da “perdersi”).

Bailly Lapierre BIO Crémant  de Bourgogne

Il villaggio borgognone di Bailly è la culla dell’AOC Crémant de Bourgogne. Dal 1972, in una cava di pietra sotterranea che offre condizioni naturali uniche, vengono prodotti spumanti che nascono da uve nobili, raccolte a mano, vinificate e maturate con pazienza. I vini sono crudi e cesellati, portano ad una freschezza intensamente minerale…

 

195 milioni di anni fa, durante il Giurassico, si materializzò la lenta frammentazione di Pangea con la comparsa del Mare di Thetys. La Francia è ricoperta da un mare, dove trafiggono alcune isole, di tipo tropicale. Il paesaggio ricorda i Caraibi: un’isola (Morvan), una barriera corallina (Mailly-le-Château e Arcy-sur-Cure) e una laguna poco profonda (Saint-Bris), tutte abitate da conchiglie e ittiosauri. La lenta sedimentazione produrrà gli strati di calcare , poi l’erosione lascerà il posto alla valle dell’Yonne e a questo affioramento calcareo – più o meno profondo – che va da Courson-les-Carrières a Châtillon-sur-Seine. Nasce il sito Bailly .

Le cantine , situate a 50 metri sottoterra, nel cuore della pietra Tonnerre , costituiscono una cornice dove vegliare sull’affinamento dei Crémants. Nei pressi di Auxerre, nella valle dell’Yonne, nel comune di Saint-Bris-le-Vineux, la culla di Bailly Lapierre si trova infatti fin dall’inizio (1972) in un’antichissima cava sotterranea le cui gallerie si estendono per oltre 4 ettari . Offrono condizioni naturali uniche, ideali per la produzione di Crémant con sottile effervescenza:

  • freschezza naturale costante di 12°C, temperatura ideale per l’invecchiamento e la stagionatura
  • umidità naturalmente elevata (circa l’80% di igrometria nel cuore della cantina)
  • una luce soffusa che conserva le qualità organolettiche

I Crémant Bailly beneficiano di una Denominazione di Origine Controllata che ne attesta l’elevato livello qualitativo, confermato peraltro da numerose medaglie e da un crescente riconoscimento internazionale. Come per i vini cosiddetti “fermi”, è la qualità delle uve e quindi il lavoro in vigna che sta alla base dell’eccellenza di questi Crémants. L’obiettivo è conservare nelle bottiglie lo spirito del vignaiolo attento alla lenta trasformazione del frutto della sua vite.

ABBINAMENTI

Adatto per antipasti e spuntini, facilmente abbinabile a frutti di mare, pesce magro e pollame. Ottimo anche da aperitivo.