Champagne Grand Cru Avize Racine de Trois Brut – Waris-Larmandier

48,00

COD: 05bbc80c2490-2-1 Categoria:
Alcol:
Denominazione:
Formato:
Momento per degustarlo:
Passaggio in legno:
Temperatura di servizio:
Tipo di agricoltura:

Descrizione

Caratteristiche

Colore giallo dorato brillante, bollicine numerose, fini e persistenti nelle catenelle che si formano abbondanti. Il classico profumo di  gesso cremoso, mineralità iodata, fruttato di agrumi e pompelmo giallo, uva fresca, spezie tra le quali si percepisce una punta di finocchio, naso fine. Al palato l’ingresso è morbido e fresco, effervescenza si espande cremosa. Fruttato polposo e croccante, supportato da una fresca acidità di limone e finemente cucito ad una mineralità molto calcarea pura, tipica della Cote de Blancs che dona eleganza e buona lunghezza al palato. Finale che appaga e rispetta l’armonia generale, gratificante dal profumo che naturalmente si esprime dai lieviti indigeni, che rendono ogni bottiglia unica.

“Racines de Trois” significa “le tre radici”: tre fratelli Waris, tre terroir, tre uva. Realizzato con una miscela di 70% Chardonnay, 20% Pinot Nero e 10% Meunier proveniente da siti in Côtes des Blancs, Montagne de Reims e Aube.

Vinificazione Méthode champénoise. Fermentato con lievito indigeno in vasche di acciaio inox e botti di Borgogna demi-muid da 600L.

 

Cantina

La Waris-Larmandier Champagne è stata fondata nel 1989 dal coltivatore di quinta generazione, Marie-Hélène Larmandier, e da suo marito Vincent Waris. Dopo la morte di Vincent, Marie-Hélène ha continuato l’attività di famiglia, mentre gestisce anche la sua tenuta di famiglia di Guy Larmandier con suo fratello. La nostra storia e il nostro rapporto iniziano con la prossima generazione di Waris-Larmandier, guidata dal figlio maggiore Jean-Philippe Waris. Ha assunto la direzione dei vigneti e della vinificazione nel 2009, dopo aver lavorato con Benoît Lahaye per imparare l’agricoltura biodinamica, tra le altre lezioni. Jean-Philippe ha iniziato immediatamente a convertire i 9 ettari di vigneti della sua famiglia nel 2011, utilizzando principi di agricoltura biodinamica e rigenerativa. Waris-Larmandier ha ottenuto la certificazione biodinamica da Demeter nel 2020.

Waris-Larmandier possiede vigneti pregiati di vecchi vigneti di chardonnay Grand Cru nella Côte des Blancs, situati nei villaggi di Chouilly, Cramant, Avize, Oger e Le Mesnil-sur-Oger. Coltivano anche una percentuale minore di vigneti di pinot nero e pinot meunier nella Montagne de Reims, nonché alcuni piccoli appezzamenti nella Côte des Bar e Aube. Specializzato in Champagne Blanc de Blancs, lo stile Waris-Larmandier è sobrio, strutturato e ultra-elegante.

La loro storia familiare è una storia simile a quella di altre famiglie di produttori di vino in piccole e famose regioni vinicole; sono legati a tutti. Marie-Hélène appartiene, ovviamente, alla famosa famiglia Larmandier, i suoi cugini possiedono Larmandier-Bernier a Vertus e suo fratello è l’enologo della loro azienda vinicola di famiglia Guy Larmandier. Inoltre, gli Gimonnets di Cuis sono cugini. La parte della famiglia del defunto Vincent Wariss include suo fratello che produce l’etichetta Waris-Hubert, anche nel villaggio di Avize dove i suoi antenati si stabilirono dalla Finlandia cinque generazioni fa. Questa è una storia familiare in Champagne.

 

CHAMPAGNE WARIS-LARMANDIER | Vignerons Indépendants

 

Abbinamento

Tartare di Coquilles St.Jaques,  filetto di branzino, paccheri all’astice.

 

cotta e tradotta: Carpaccio de noix de saint Jacques sur une gelée de melon - Carpaccio di capesante su gelatina di melone