Bulles De Genie Touraine – Domaine Mérieau

18,50

COD: 3b0d446c044a Categoria:
Alcol:
Formato:
Momento per degustarlo:
Passaggio in legno:
Temperatura di servizio:

Descrizione

Caratteristiche

Abito arancione con riflessi rosa. Bouquet con fragranze di acqua di rosa, melograno, amarena, pesca noce e pepe bianco. Rimandi di erbe aromatiche. Al palato è diretto con gustosa acidità, sapidità e morbidezza. Equilibrato e di corpo, la cui coerenza rimanda alle sensazioni olfattive nei rimandi di fiori e frutta , coadiuvato da un essenza citrina che accompagna il congedo.

Questo Touraine composto da Pineau d’Aunis, Grolleau Gris è prodotto con agricoltura sostenibile su suolo calcareo argilloso e gesso ad u’altitudine 120 metri La vendemmia è manuale, la pressatura pneumatica diretta, fermentazione di lieviti naturali in vasca, resta 12 mesi sur latte, sboccato e imbottigliato senza dosaggio.

Era un tempo in cui i coltivatori non parlavano del loro Pineau d’Aunis e tanto meno si vantavano delle loro vecchie vigne. Fu allora che gran parte di questo caratteristico vino dal sapore di amarena e pepato fu miscelato in vini spumanti generici o trasformato in un rosato dolce e insipido. Jean François Mérieau tratta con rispetto il suo Pineau d’Aunis e produce un delizioso rosé secco, La Rosée, così come uno spumante dai suoi vigneti di oltre 60 anni di questa ritrovata varietà. Aggiunge un tocco di Grolleau Gris alla miscela finale e imbottiglia sempre i Bulles de Génie senza alcun dosaggio.

Il Domaine Mérieau si trova sulle rive dello Cher, a Saint-Julien de Chédon. Tra Montirchard e Blois, dove si coltivano circa 35 ettari di vigneto. Si trovano a loro agio sui pendii e beneficiano di un ideale soleggiamento con un’esposizione Sud-Sud-Est. Le vigne più vecchie hanno 80 anni, coltiviamo vitigni vari e variegati come Gamay, Menu Pineau, Chardonnay, Arbois o Cabernet. Questo  permette di offrire 15 cuvée agli amanti dei vini della Loira nei vini rossi, rosati, bianchi e spumanti La cantina Mérieau è così antica che non sono mai riusciti a datarla! I nostri vini più pregiati vengono qui maturati in botti di rovere.

La piccola storia

Alla fine della seconda guerra mondiale, Georgina si ritrova vedova. Fu in seguito a sua iniziativa che venne creata la tenuta e, con l’aiuto della figlia Paulette e del marito Jean, sviluppò il vigneto, l’allevamento e la vendita, il figlio Jacky prese a sua volta le redini della tenuta. Inizia un percorso di crescita qualitativa. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza il suo impegno nella ristrutturazione della tenuta che è quella che conosciamo oggi. Negli anni 2000, Jean-François lascia i suoi studi a Bordeaux e va a lavorare nel vigneto sudafricano. . Si è poi trasferito nella tenuta di famiglia e ha riscoperto i terroir della sua terra natale. Lavora la terra arando, raccogliendo le uve manualmente a mano e potando severamente per dare una seconda vita alle viti, gestisce ancora i 35 ettari coltivati ​​in collina con metodi di vinificazione tradizionali. È consapevole dell’impatto dei prodotti utilizzati per il trattamento delle viti e gestisce in modo ragionato il proprio vigneto.

JEAN FRANCOIS MERIEAU - Foto di Domaine Merieau, Montrichard - Tripadvisor

Abbinamento

Lumache trifolate, risotto alle fragole, pollo alle erbe, salmone alla griglia.

Lumache in umido surgelate - Tutto Festa