Moscato D’Asti docg – Figli Luigi Oddero

12,50

COD: 9243a645c298 Categoria:
Alcol:
Regione:
Denominazione:
Formato:
Momento per degustarlo:
Passaggio in legno:
Temperatura di servizio:

Descrizione

Caratteristiche

Dal colore chiaro di tonalità gialla con riflessi luminosi e un’effervescenza fine.
Fragrante, un profumo che cattura, con i suoi frutti invitanti integrati a  sensazioni di fiori d’arancio, Litchi, gardenia e erbe aromatiche come la melissa.
La corrispondenza gusto olfattiva è una garanzia, frizza soave con giusta acidità,  sapido con ritorni  mentolati e di salvia. Il frutto dell’uva di Moscato dirige l’orchestra degli aromi.

Tipo di terreno: marne calcaree non molto profonde alternate a strati di sabbia mista ad argilla. Suolo ricco di microelementi, sali di ossido di magnesio e manganese.

Cantina

La nostra azienda nasce grazie a Luigi Oddero, enologo e uomo di grande curiosità e cultura, profondamente e visceralmente innamorato della propria terra, la Langa. Un gentiluomo di campagna, come lo ha definito Mario Soldati nella sua intervista del 1975 riportata nel libro Vino al Vino, che racchiudeva in sé lo spirito contadino e la visione di lungo periodo, rappresentando la fusione tra le energie del passato e la volontà di guardare al futuro.
Una figura carismatica sempre tesa tra progresso e conservazione, attenta alle innovazioni tecniche ma senza dimenticare la propria storia familiare iniziata nell’800 dai nonni, già produttori e commercianti di vino.

Luigi, in vigna, pur sperimentando ed inserendo vitigni internazionali, diede sempre la preferenza al vitigno principe di Langa, il nebbiolo e mantenne tutti gli altri vitigni tradizionali della zona, come barbera, dolcetto e freisa. In un recente passato preferì seguire la strada della vinificazione tradizionale del Barolo, continuando ad utilizzare le botti grandi.
Luigi non era solo un viticultore: la passione per la propria terra lo spinse anche alla coltivazione della nocciola, della pesca ed altri frutti tipici della Langa.

Oggi, dopo la scomparsa di Luigi, l’azienda è gestita dalla moglie Lena e dai figli, Maria e Giovanni, i cui nomi sono in onore ai nonni, coloro che iniziarono la secolare storia dell’azienda. Anche qui la tradizione diventa continuità, con un filo che lega inizio ‘800, presente e futuro.

Figli Luigi Oddero – Enoteca del Barbaresco

 

Abbinamento

Originario delle stesse zone di produzione della Nocciola Langhe è d’obbligo l’abbinamento con biscotti di nocciole o la classica Torta di Langa. In estate accompagna macedonie di frutta con pesca e fragole.

Torta di nocciole, la massima espressione della trilobata dolce