In offerta!

Champagne Cuvee Tradition Brut Maison N.6 BOTTIGLIE- Chardonnet et Fils

192,00 155,00

COD: 0cca458c0ca0-1-1-1-1-1 Categorie: ,
Alcol:
Denominazione:
Formato:
Momento per degustarlo:
Passaggio in legno:
Temperatura di servizio:

Descrizione

Caratteristiche

Dorato e scintillante. Bollicine fini e persistenti. Naso intenso e attraente, tra eleganza e generosità. Girandole di aromi di  frutti rossi e spezie morbide dal Pinot Nero (30%) accuratamente selezionato nel terroir di Celles-Lès-Condé nella Valle della Marna. Lo Chardonnay (70%) da vecchie vigne dei Grands Crus della Côte des Blancs (Avize, Cramant e Chouilly) si svela poi lentamente con sentori di mela, pera, agrumi, albicocca e uva, sottolineati da un alito iodato e mentolato . Al palato un attacco denso, guidato da una deliziosa texture, grazie alla rigorosa selezione dei primi succhi (cuvée) durante la pressatura delle uve. La bocca diventa una carezza, fresca e morbida in equilibrio avvolgente, sottolineata dalla delicata effervescenza, decisamente espressione della grande maturità della cuvée ottenuta da 4 anni di affinamento sui listelli delle bottiglie prima della sboccatura, con paziente autolisi dei lieviti pré mousse .

Potatura manuale delle viti , adattata e regolata in base ai vitigni, Chablis: uva bianca / Cordon de Royat: varietà di uva nera, quindi macinazione dei tralci in loco per il compostaggio naturale.

La pressatura avviene con una pressa pneumatica da 4000 kg, per 3-4 ore, a bassa pressione (da 0,6 a 1,6 bar) per ottenere 25,5 hl di succo. Decantazione: chiarifica per decantazione statica – durata: da 12 a 18 ore. Fermentazione naturale che trasforma l’acido malico in acido lattico, in poche settimane a più di 2, o anche 3 mesi. Questa fermentazione può essere bloccata aggiungendo solfiti, che abbiamo scelto di non fare.

L’affinamento avviene  per un minimo di 3 anni mentre la denominazione richiede solo un minimo di 15 mesi affinché sviluppino aromi sottili.

Cantina

CHARDONNET ET FILS

Una prima parte è piantata a CHARDONNAY (uva bianca), sin dalla sua creazione nei comuni del terroir della Côte des Blancs, classificato GRAND CRU: AVIZE, CRAMANT, CHOUILLY . L’età media delle piante di vite è di 40 anni, anche fino a 60 anni per le più vecchie.

La seconda parte si trova nella valle del Surmelin, vicino a Condé en Brie, su un pendio esposto a sud. Coltiviamo Pinot Nero e Pinot Meunier (uva nera); Le viti più vecchie hanno 25 anni.

Il fatto di avere i 3 vitigni autorizzati in Champagne, ci permette di sviluppare assemblaggi di Champagne come la nostra Cuvée Tradition e la nostra Riserva composta da Chardonnay e Pinot nero. Riserviamo il nostro Pinot Meunier per la produzione di un Rosé de Saignée . Inoltre, valorizziamo il nostro Chardonnay in un Blanc de Blancs Grand Cru.
Attualmente la produzione è divisa per metà all’elaborazione dei nostri Champagne e per l’altra parte alla vendita per chilogrammi di uva al commercio dello Champagne.

È nel 1990, dopo gli studi universitari in viticoltura – enologia, che Lionel Chardonnet , terza generazione, rileva l’azienda agricola di famiglia.

Il vigneto è stato creato dal nonno Gabriel, che inizialmente fece vinificare le sue uve dalla cooperativa.
Poi Michel e Yvette, i suoi genitori, ingrandirono la fattoria. Hanno rilevato la produzione di Champagne e sviluppato la vendita diretta in azienda.

Da Lionel e Valérie, perpetuano le tradizioni familiari tramandate negli anni.
Hanno anche scelto di sviluppare la tenuta con la creazione di nuove cuvée e l’implementazione di una viticoltura sostenibile. È nella loro tenuta, situata ad Avize, nel cuore della prestigiosa Côte des Blancs , in un Grand Cru classificato al 100% che sarai accolto ogni giorno dell’anno per degustare i loro Champagne.

Lionel Chardonnet è tra i rari viticoltori in grado di effettuare dégorgement alla volée e si occupa personalmente dei remuage e delle fasi di produzione con incredibile impegno e maestria.

Champagne Chardonnet et fils - Sixpacks.be | Drank, Champagne, Whisky

Abbinamento

Salata di Spigola al finocchietto selvatico, aperitivi, Culatello di Zibello.

Culatello di Zibello: pronto il Festival - ParmaQuotidiano.info